Oggi vi presentiamo… Barbara D’Amico!

CHI SEI E COSA FAI? Sono Barbara D’Amico, romana di nascita ma torinese d’adozione. Sono una giornalista. Dico “sono” e non “faccio” perché il giornalismo e la comunicazione sono uno di quei mestieri che ti si infilano sottopelle sin da quando sei piccolo. Lo so, lo so. Suona banale, ma aspettate e leggetemi fino in fondo. Ho sempre amato scrivere e indagare gli eventi, eppure ci ho messo un po’ a rendermi conto che queste mie attitudini naturali potessero diventare il mio futuro. Il mio modo di essere. Saper individuare il proprio percorso, infondo, vuol dire assecondare le proprie inclinazioni. Adoro rielaborare le informazioni, farle mie e riproporle al mondo: chiunque faccia questo mestiere ama comunicare le notizie a un pubblico vastissimo e ama farlo in prima persona. Io però ho un modo tutto mio di scovare storie e notizie. Ci metto molto tempo, mi infilo nella lettura di tomi, leggi e documenti che di solito sono considerati noiosi, privi di valore. Ascolto conferenze a cui la maggior parte dei miei colleghi non va volentieri. Invece a volte scopri dei tesori! Scrivo con continuità da quando ho 19 anni (ho iniziato collaborando con un portale online d’inchieste a Roma, diretto dal giornalista di Report Alberto Nerazzini). Ma adoro la radio e il video, insomma qualunque mezzo sia adatto a comunicare. Oggi, dopo una laurea in legge, molte esperienze all’estero e un master alla Scuola di Giornalismo Giorgio Bocca di Torino, mi occupo di economia e collaboro con diverse testate nazionali. La sfida è scardinare quei sistemi comunicativi per “gli addetti ai lavori”, con lo scopo di rendere comprensibile l’argomento a chiunque lo legga, lo ascolti, lo guardi, lo navighi come data visualization. Non è facile, ma è la mia sfida.

OBIETTIVI FUTURI? Punto in alto: vorrei dare più ritmo alle attuali forme di data visualization creando flussi di informazione ancora più accessibile al pubblico. Magari su settori tecnici. Ad esempio, al momento sto lavorando ad un progetto di comunicazione nel campo dell’agri-business, con l’obiettivo di creare una rete tra ricercatori, aziende ed esperti di settore per la disseminazione di idee e notizie anche attraverso l’analisi dati ma utilizzando un linguaggio comprensibile.

PERCHE TAG IN TRE PAROLE? È Sperimentale, si trova gente che ha voglia di fare, c’è rete e ha una marcia in più, un’energia che non trovi da altre parti. E poi è qui che la maggior parte dei miei progetti ha trovato sfogo!

COSA PORTI IN TAG? Le notizie e una nuova visione del giornalismo (che non è un lavoro solitario o da firma rinchiusa nel suo pensatoio, ma un mestiere di relazione continua) dando la possibilità di raccontare storie che altrimenti andrebbero perse e sempre utilizzando il concetto di rete

COSA VORRESTI RICEVERE? Supporto dalla rete di TAG e la possibilità concreta di sviluppare una Start-up legata al mio progetto sull’agri-business.

L’APP SENZA CUI NON PUOI VIVERE? Quella dei trasporti pubblici ;-)

MAC O PC? Pc.

SEI UN TAG SE… hai voglia di condividere mettendoti in gioco.

SEI UN TALENTO IN… rendere interessanti notizie che apparentemente non lo sono. Qualcuno, del resto, ha detto che il giornalismo non è un mestiere per cinici…

Clicca qui per conoscere tutti gli altri Tag People di Torino.

Credits photo by Davide D’Ambra.

Loading...
Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniziative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!

Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!